Viaggi,  Animali,  Natura

SANTA MARIA NAVARRESE

In un weekend di fine giugno abbiamo deciso di visitare Santa Maria Navarrese, un incantevole villaggio situato sulla costa orientale della Sardegna.

Come sapete, con Cachi non mi è possibile fare lunghi viaggi quindi optiamo sempre per delle zone più o meno vicine.

Siamo arrivati all’ora di pranzo e affamati abbiamo deciso di fermarci in un locale sulla spiaggia dove abbiamo bevuto un aperitivo e stuzzicato qualcosa. Il locale si chiamava L’Olivastro e la location era davvero bellissima e rilassante, vi fa sentire proprio in vacanza. Noi abbiamo deciso di assaggiare la loro specialità ” Maradham” ovvero una pizza con un impasto a base di patate che abbiamo ordinato con prosciutto e funghi, molto buona e particolare, e un tagliere di affettati accompagnato da una buonissima focaccia.

Se passate dalle parti di Santa Maria Navarrese, una sosta a “L’Olivastro” è super consigliata!

Tra l’altro, proprio vicinissimo c’è uno stabilimento balneare pet friendly che si chiama Leo Beach.

Finito il nostro pranzo abbiamo proseguito per l’hotel.

DOVE ABBIAMO DORMITO A SANTA MARIA NAVARRESE

Abbiamo scelto di soggiornare all’Ostello Bellavista, che di ostello ha solo il nome perchè è un hotel a tutti gli effetti. La posizione è stupenda perché situato nella parte alta di Santa Maria Navarrese, quindi un punto super panoramico. La camera era comoda e accogliente, la nostra aveva anche una terrazza meravigliosa che affacciava sul mare.

Abbiamo speso 100€ in due per una notte (anzi due e mezzo perchè c’era anche Cachino), nel prezzo era compresa anche la colazione, composta da pietanze dolci e salate. Ci siamo trovati molto bene.

Importantissimo: c’era il parcheggio riservato proprio davanti!

Il tempo di sistemare i bagagli, dare le medicine a Cachi e poi siamo subito usciti per esplorare il paese. Il paesino è davvero carino, abbiamo fatto una passeggiata nel lungo mare e abbiamo visitato la torre spagnola, dove tra l’altro nelle vicinanze c’è la spiaggia per i cani, dove abbiamo scelto di fermarci per un pochino. Cachi ha gradito molto.

Tornati in hotel ci siamo rilassati e successivamente ci siamo preparati per andare a cena. A due passi dal nostro hotel c’era un ristorante panoramico meraviglioso, ci siamo goduti un bellissimo tramonto che a parole non riesco a descrivervi.

Il ristorante si chiama Sa Cadrea, oltre al ristorante c’è pure il servizio pizzeria e cocktail bar.

Noi abbiamo scelto di fare una cena a base di mare. Abbiamo assaggiato la degustazione di mare per due persone che comprendeva tanti mini assaggini particolari, comprese le ostriche di Tortolì che io ho adorato.

Era molto buono anche il gambero crudo accompagnato dalla burrata e caviale rosso! Abbiamo proseguito poi con un primo; dei culurgiones fatti a mano da loro ripieni di pesce, molto buoni. Per finire in bellezza, abbiamo optato per la degustazione dei loro dolci che era favolosa e comprendeva il tortino al cioccolato bianco, cheesecake alle fragole, tiramisù, seadas e un cruble con frutta fresca e crema pasticcera.

La qualità e la freschezza delle materie prime era eccellente, il personale molto attento, gentile e disponibile…veramente una serata da ricordare!

Ringraziamo anche Cachi che ha fatto da bravissimo per tutta la cena.

La mattina seguente abbiamo fatto colazione e lasciato l’hotel abbiamo deciso di scendere a visitare la scogliera proprio davanti all’hotel. Un pò faticoso con il caldo e con Cachi in braccio, ma una volta arrivati, il panorama era mozzafiato.

Lasciata Santa Maria Navarrese, abbiamo passato la mattina in spiaggia nella Dog Beach di Tortolì, vicino all’aeroporto. Devo dire che sono rimasta molto stupita perchè, diciamoci la verità, le spiagge dove i comuni autorizzano l’accesso ai cani sono sempre un pò bruttine, con alghe, fondali scuri o rocciosi, mentre questa era bella ampia, con sabbia e acqua pulita…peccato solo per la giornata perchè c’era tantissimo vento.

In conclusione, se anche voi amate viaggiare con i vostri bimbi pelosi, mi sento di consigliarvi Santa Maria Navarrese. Ricordatevi sempre di organizzare con cura sia il viaggio che la permanenza del vostro cane, aiutandovi se volete con i miei consigli che trovate in nel mio articolo VIAGGIARE CON UN CANE ANZIANO e CANE IN RISTORANTE.

Io vi saluto e spero di potervi raccontare molto presto delle nuove avventure!

Martina

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *